Loading...

Metis

How the project came to life
Home / Case Studies / Automotive
Project Details

Client: BIEMME SPECIAL CARS

Date: 2009

Online: www.biemmespecialcars.it

Video: YouTube - Metis video

Biemme Special Cars, azienda storica Padovana che opera nel settore delle auto funebri ha commissionato ad AMV Design il design e la progettazione del modello di carro funebre METIS. L'autotrasformazione è partita da un modello Mercedes Classe E e ha dato vita a tre distinti modelli: 3400, 3700, 4000, andando a coprire esigenze diverse di spazi.
La richiesta principale del cliente era duplice. Imprimere un design innovativo al business dell' auto funebre e industrializzare il processo produttivo che fino ad allora avveniva con procedimento artigianale. Aumentando la produzione e diminuendo i costi Biemme Special Cars è così diventata un punto di riferimento del mercato.
Vai al prodotto

Sviluppo del concept

Lo studio iniziale del progetto è partito dal design laterale. Si voleva mantenere l'eleganza e lo stile importante di una macchina come la Classe E e sviluppare i volumi richiesti. Il nuovo design ha quindi cercato di conciliare la sobrietà e le proporzioni originali con i nuovi spazi. Il risultato è stato uno stile armonioso e innovativo. Il cliente ha potuto scegliere tra le varie proposte di profilo laterale prima di passare allo sviluppo del design posteriore. Di grande utilità si è dimostrata la proiezione in scala 1:1 del nuovo profilo della macchina. Il cliente ha potuto infatti rendersi conto delle effettive dimensioni andando a correggere l'altezza della vetrata posteriore.

Superfici di stile

Dall' approvazione del design sono state realizzate le superfici di stile e, a partire da queste, sono stati generati dei rendering.
Dalle immagini 3D il cliente ha preso coscienza dei volumi ed è potuto intervenire su altri consigli di modifica.

Mock-up

Una volta aggiornate le superfici AMV ha realizzato il mock-up 1:1 del nuovo posteriore.
Il modello, ottenuto totalmente dal file delle superfici di stile, è stato prodotto in poliuretano a bassa densità da macchina CNC .

Progettazione

La fase di progettazione ha di conseguenza visto la realizzazione di:

  • parti della carrozzeria
  • ancoraggio della carrozzeria sui telai del veicolo
  • struttura interna
  • apertura del portellone posteriore
  • superfici vetrate.

Modello per stampi in vetroresina

Dall'ingegnerizzazione si arriva a produrre i modelli che serviranno a ricavare gli stampi per produrre le parti di carrozzeria in vetroresina. I modelli sono stati realizzati in poliuretano ad alta densità da lavorazione CNC.
In questa fase il modello è strutturato e presenta le sedi per le varie componenti. E' la matrice identica di ciò che si intende realizzare come prodotto finale.

Stampo in vetroresina

Passaggio successivo è stata la creazione dello stampo in vetroresina, lo stampo femmina da cui successivamente sono stati forgiati i pezzi finali.
La vetroresina è il materiale ideale per la produzione in serie, essendo un materiale malleabile e di basso costo.

Stampate in vetroresina

A partire dallo stampo si sono prodotte le parti finali della carrozzeria, realizzate sempre in vetroresina, e quindi assemblate al corpo originale della macchina.

Interni

Concept

Il design degli interni della Metis è stato pensato anch'esso in due ottiche diverse. Per primo eliminare tutto il procedimento artigianale di adattamento che prima portava via tempo e risorse. Secondo, ma non meno importante, rendere ricco e moderno l'interno, impreziosendo i materiali con un'illuminazione a led.

Studio materiali e abbinamenti cromatici

AMV Design ha lavorato tenendo in considerazione il problema di ottimizzazione degli spazi, studiando una diversificazione dei materiali, alternando alle parti plastiche parti metalliche lucidate.
Le proposte hanno visto nascere varie scelte cromatiche e combinazioni di materiali come radica, pelle e metacrilato.

Progettazione

Dalla fase di studio alla fase di progettazione AMV ha lavorato per poter assemblare in tempi rapidi gli interni con un buon livello di finitura e accoppiamento delle parti plastiche.

Stampate

Sono quindi state realizzate le stampate in ABS termoformato e le dime di taglio.

Primo assemblaggio

E' stata quindi eseguita con successo una prima prova di assemblaggio.

Pianale

Attenzione particolare è stata posta allo sviluppo del sistema di movimentazione del pianale automatico e del suo rivestimento.


1. Case study

... is a great way to share the experience and outline the issues essential to consider while working on projects of different kinds and aims. The purpose of the case study is to put the design project into context and to show how it works in a real world situation.

2. Result

... proves that our project perfectly aligns with client's expectations and goals.. Different customers, different needs, different paths but the only aim is a successful product.

3. Experience

...gained through years shows that watching a project form step-by-step is not only engaging, it also makes you more relatable when you show the mistakes you made along the way.